Verifica del pericolo idrogeologico e di compatibilità per la demolizione e riedificazione della scuola elementare di San Martino in Casies (BZ) - 2017

Su incarico del Comune di Valle di Casies, è stata condotta l’analisi del pericolo idrogeologico e la relativa verifica di compatibilità per la demolizione e la riedificazione della scuola elementare di San Martino, nel comune di Valle di Casies, che prevede anche la costruzione di un asilo nido e di una biblioteca pubblica.

Lo studio ha visto la collaborazione dello studio Mountain-eering srl con A.I.A. Engineering s.r.l., Geodolomit dr. Geol. Matteo Marini e dott. For. A. Melchiori.

Mappa dei massimi tiranti per TR300

La valutazione del pericolo include lo studio di pericoli geologici, valanghivi e idraulici. Nell’ambito dei pericoli idraulici sono state svolte le seguenti analisi:

  • analisi morfologica;
  • analisi delle sistemazioni;
  • analisi degli eventi storici;
  • analisi idrologica;
  • tipologia del fenomeno e calcolo dei sedimentogrammi;
  • analisi idraulica.

La verifica di compatibilità idrogeologica invece comprende:

  •  analisi di pericoli idraulici nell’area di studio;
  • valutazione del rischio specifico;
  • elaborazione di misure per la riduzione del rischio specifico;
  • garanzia che non siano cagionati danni o rischi maggiori a terzi.

L’area oggetto di studio non è interessata da pericoli di natura geologica e  valanghiva, l’analisi dettagliata del pericolo è stata pertanto condotta solo per
fenomeni di tipo idraulico. In particolare l’area di studio è interessata da esondazioni dei corsi d’acqua limitrofi per eventi centennali e per eventi trentennali.

Per mitigare il rischio specifico si è ridotta l’esposizione al danno potenziale della nuova struttura in progetto. Alcune delle misure di mitigazione sono di seguito illustrate:

a) Realizzazione di un argine o di un muro di protezione (es: muro in massi legati con malta di tipo cementizio o simile) di altezza minima pari a 0.8 m, rispetto alla quota attuale del piano campagna, collocato lungo […].

b) Costruzione di un muro di altezza minima pari a 0.3 metri rispetto alla quota attuale del piano campagna (quota zero del progetto pari a 1277.29 m s.l.m.m.), lungo il […].

c) I lucernari per l’aerazione dei piani interrati, dovranno essere protetti da un cordolo di altezza minima pari a 0.3 m rispetto all’attuale piano campagna.

d) Impiego di porte stagne per i due ingressi sul lato Nord-Ovest.

Mediante questi specifici accorgimenti è possibile ridurre l’esposizione al danno potenziale della nuova struttura in progetto e raggiungere la classe di rischio specifico medio – Rs2.

Area di studio e rappresentazione grafica dell'argine progettato
Area di studio
Mappa del pericolo - dettaglio scuola