HyMoCARES - HydroMorphological assessment and management at basin scale for the Conservation of Alpine Rivers and related Ecosystem Services - 2019

Inquadramento

HyMoCARES è un progetto europeo, finanziato dall’Interreg Alpine Space, e nasce con l’obiettivo di valutare lo stato idromorfologico e gestire la conservazione dei corsi d’acqua alpini e relativi servizi ecosistemici. Nell’ambito del progetto, Mountain-eering s.r.l. si è occupata di valutare l’efficacia delle misure di riqualificazione fluviale eseguite lungo alcuni tratti dei fiumi Adige, Isarco e Talvera (BZ), attraverso il monitoraggio ambientale, basato sull’analisi e confronto di dati morfologici ed ecologici pre- e post-riqualificazione.

Gli obiettivi principali del monitoraggio ambientale riguardano la valutazione di:

Misure di riqualificazione lungo il Fiume Adige

  1. Effetti eco-morfologici legati alla rimozione totale o parziale di soglie e briglie.
  2. Effetti eco-morfologici dovuti all’inserimento di pennelli  con lo scopo di confluire il flusso verso il centro dell’alveo, riducendo l’erosione spondale e creando zone a corrente lenta.
  3. Effetti ecologici a seguito della rimodellazione spondale e al collegamento tra il corso d’acqua principale e canali laterali.

Il monitoraggio morfologico prevede le seguenti operazioni:

DoD lungo il F. Isarco con dettaglio dei pennelli

  • DoD (DEM of Difference)
  • IARI (Indice di Alterazione del Regime Idrologico)
  • IQM (Indice di Qualita Morfologica)
  • Analisi granulometriche
  • Analisi quantitative del trasporto solido in sospensione (SSC)

 

Il monitoraggio ecologico prevede l’analisi di dati relativi a:

  • popolazione ittica
  • popolazione bentonica e diatomee
  • chimica dell’acqua
  • MesoHABSIM

I risultati ottenuti dall’analisi dei dati raccolti mostrano come:

  1. La rimozione totale o parziale di soglie e briglie abbia consentito una redistribuzione del sedimento, anche grossolano lungo il tratto di fiume in esame. 
  2. L’inserimento di pennelli, con l’obiettivo di confluite il flusso verso il centro dell’alveo, sia stato efficace, come si evince dalla mappa del DoD che mostra come l’erosione dell’alveo avvenga prevalentemente in centro. 
  3. La rimodellazione spondale abbia portato beneficio alla popolazione ittica, in particolare al temolo (Thymallus thymallus).
Briglia di trattenuta
Analisi granulometrica
Analisi granulometrica con BaseGrain
Idoneità di habitat per la trota - MesoHABSIM
Relazione habitat-portata per diverse specie ittiche
Classificazione tratti IQM per la Talvera
Confronto indici IQM pre- e post-riqualificazione
Analisi della Concentrazione Solidi Sospesi nell'Isarco -Evento di ottobre 2018